Chef, cabarettista nato, strumentista poliedrico, ukulelista ritmico. Ma soprattutto cantante, come ama essere definito. Il tenore Fabio Casale: il problema è farlo tacere.